Live Report

Immagine del live report.
30.06.2018 The Darts @ Sonic Ballroom, Colonia (Germania)

Ultimo sabato di giugno: siamo a Colonia, una delle più belle città della Germania, che apre le porte verso la industriale Ruhr, dove località come Dusseldorf, Essen o Dortmund hanno, invece, a nostro personalissimo avviso, molto meno da dire a livello artistico-culturale.

Una breve visita per ammirare le bellezze che la città tedesca ci offre e, verso sera, quando le temperature sono ancora molto calde, soprattutto per queste latitudini, ci trasferiamo nel quartiere di Ehrenfeld, dove, alla Sonic Ballroom, suoneranno le Darts.

Le ragazze di Phoenix e Los Angeles hanno pubblicato alla fine del loro scorso anno, via Dirty Water Records, il loro primo album, “Me.Ow.”, arrivato dopo un paio di EP, raccolti poi in un unico disco, ripubblicato in vinile proprio poche settimane fa.

A causa della trasferta al Primavera Sound di Barcelona, chi scrive si era perso i loro live italiani dello scorso anno e, questa volta, quando le Darts, dopo aver registrato un nuovo album, di cui non conosciamo ancora la data di uscita, sono ritornate finalmente nel vecchio continente, non ce le potevamo perdere, anche se non purtroppo passano dalla nostra penisola.

Terminata la partita del mondiale di calcio tra Uruguay e Portogallo, che ha visto l’albiceleste guidata da Cavani rimandare a casa i lusitani di Cristiano Ronaldo, finalmente si entra nella piccola sala del pub di Colonia: l’atmosfera è quella da rock-club veri, di quelli che hanno visti parecchi concerti nel corso degli anni, dove le band hanno sudato e dato l’anima ogni volta.

Manca qualche attimo alle dieci e un quarto, quando il gruppo garage-rock statunitense capitanato dalla bella Nicole Laurenne sale sul palco della venue tedesca: la sala è piena e i fan sono caldi quanto le temperature all’esterno.
My Heart Is A Graveyard apre i giochi con la giusta cattiveria: l’atmosfera si incendia subito, con quel giro di basso esplosivo che Christina Nunez spara dritto nelle orecchie dei presenti. Il clima pare quasi punk dall’energia che le quattro statunitensi sanno creare!
La farfisa della mora frontwoman spacca la sala, accompagnata dalla chitarra di Michelle Balderrama, in The Cat’s Meow, assolutamente sexy e noisy.

Not My Baby è piuttosto acida, ma ha un non so che di pop, pur con quel suo basso insistente e una farfisa che disegna linee rumorose, mentre il nuovissimo singolo Subsonic Dream, cantato da Michelle, è un altro regalo intenso spedito dritto ai fan.

Ramblin’ Stone poi è tribale e animalesca con una sezione ritmica che definire distruttiva è ancora poco: una lunga jam chiude il pezzo con la batterista Rikki Styxx che sembra letteralmente impazzire sul suo drumkit.

Ancora tempo per un breve encore, Revolution, un’altra botta garage-punk servita al pubblico tedesco e si chiude: sono già passati cinquantacinque minuti per un live di incredibile intensità, in cui le quattro statunitensi non si sono mai risparmiate e hanno saputo esaltare ed entusiasmare i presenti.


The Darts Setlist Sonic Ballroom, Cologne, Germany 2018 Edit this setlist | More The Darts setlists

Embed



  • Contenuti multimediali

Nessun contenuto multimediale disponibile.


  • Galleria