News

Immagine della news.
Giulio Casale torna con "Cinque Anni" EP, prima uscitadiscografica ufficiale dopo cinque anni di assenza!

UNA NUOVA IMPORTANTE TAPPA DEL PERCORSO

DI AVVICINAMENTO E RINASCITA DI UNO DEI CANTAUTORI

PIÚ IMPORTANTI E INTENSI DELLA SCENA ROCK ITALIANA

GIULIO CASALE

presenta

CINQUE ANNI”

il nuovo EP solista in uscita l'1 dicembre 2017

contenente i quattro singoli già pubblicati (dapprima in anteprima sul FattoQuotidiano.it in versione studio, e poi in versione #NOFILTER (acustica) su Rockol.it)
+ il nuovo inedito: “Scolorando Bice

Artista: Giulio Casale

Titolo: “Cinque Anni” EP

Release Date: 1 dicembre 2017

Etichetta: bEst

Tracklist: 1. resto io, 2. tutto cadeva, 3. scolorando bice, 4. coscienza c, 5. sono corpo

Treviso, classe 1971. Nel 1991 fonda gli Estra che subito si impongono e distinguono nella scena alternative italiana grazie anche alla singolarità e bellezza dei suoi testi. Giulio Casale, poliedrico personaggio con una personalità tra le più complesse e stratificate della scena musicale non solo italiana. Poeta, interprete, scrittore pluripremiato, si è imposto sempre all’attenzione del pubblico e della critica per un messaggio mai allineato e sempre diretto. Questo EP non è da meno. Prima pubblicazione discografica dal 2012, cinque anni fa, anno di pubblicazione dell'ultimo album “Dalla Parte Del Torto”, “Cinque Anni” rappresenta una nuova e significativa tappa di un percorso che ha visto la pubblicazione periodica di brani inediti (dapprima in anteprima sul FattoQuotidiano.it in versione studio, e poi in versione #NOFILTER (acustica) su Rockol.it) e a cui si aggiunge il brano “Scolorando Bice

Pushing thru the market square

So many mothers sighing

News had just come over

We had five years left to cry in

(D. Bowie)

Cinque anni da “le canzoni del torto”.

Cinque pezzi nuovi insieme.

Cinque anni di lavoro, con dentro anche tutte le omissioni: tutti i dischi che non avrò pubblicato in mezzo. Cinque?

Il desiderio, la necessità e la domanda. Perché le canzoni durano così poco, oggi? Non dovrebbero durare una vita, o almeno degli anni – cinque? E non parlo delle mie, starei per dire tutte quante le canzoni odierne.

Riguardo il suono: col M° Lorenzo Tomio abbiamo cercato la contemporaneità e la contaminazione, spingendoci quanto più in là possibile, fatta salva la “song”. Le versioni presenti qui dei pezzi già apparsi in questi mesi sono completamente rimixate e assumono solo così, e ora, la propria veste definitiva.

E poi al centro c’è la prospettiva femminile. Dopo Hanabel, Giulia, la Nina di “Senza direzione” e la cara giovane vergine che mi parlava di suicidio, oggi è Bice a farsi cantare. E qualcosa lei dice, mi pare, di tutti noi malati di cuore.

I titoli son volutamente tutti minuscoli, per quel che vale. Piccola rimostranza nei confronti dell’ego-mania imperante. Io è minuscolo, e il “noi” ancora una chimera.

Buon ascolto.” (Giulio Casale)

more on:

https://www.facebook.com/giuliocasalepage/

http://www.giuliocasale.com

Embed



  • Contenuti multimediali

Nessun contenuto multimediale disponibile.


  • Galleria

Nessuna immagine disponibile.

  • TAGS