Recensione - Slowtide - Slowtide

  • Tracklist :
    01 - LEEWAY
    02 - ALASKA
    03 - C.Y.S
    04 - KNIGHTS
    05 - ANCHORITES
    06 - RATS
    07 - INTERLUDE
    08 - CAVES
    09 - REPRIZE
    10 - TALK IN CIRCLES
    11 - WHAT A GREAT PLACE
  • Punteggio :
  • Artista :
    Slowtide
  • Stato/Regione :
    Italia
  • Data di pubblicazione :
    12 Maggio 2017
  • Prodotto da :
    Prismopaco Records
  • Social dell'artista :
  • Social dell'etichetta :
    Nessun profilo social inserito.

Il 2017 si prospetta un anno all’ avanguardia per la musica su molti fronti. A pochi mesi dall’ inizio dell’anno abbiamo assistito ad una forte ondata di dream pop, R&B e rap tra nuovi e vecchi artisti internazionali. Una delle novità per quanto riguarda invece lo scenario della musica elettronica italiana, sono stati gli Slowtide con il loro disco omonimo uscito lo scorso mese.

I protagonisti di questo album sono cinque giovani provenienti dal nord Italia che si sono fatti spazio tra le note della musica elettronica e pop, riuscendo a farsi sentire forte e chiaro. Basta infatti un primo ascolto per cogliere in maniera nitida i dettagli che distinguono le varie tracce, ma che allo stesso tempo creano un grandioso equilibrio tra le stesse. Partire da ritmi pop come ‘’Leeway’’, il primo brano dell’album nella quale non mancano synth a scaldare l’atmosfera, è un modo per farci capire già dal principio in cosa ci imbatteremo. Non mancano poi brani sulla scia del rap come per esempio ’'Caves’’ dove la voce femminile pare quasi un sussurro su note oscure, lasciandoci piacevolmente sorpresi e incuriositi.

Un viaggio quindi tra i suoni liquidi e ritmi decisi di questa band emergente, che si fa forza cercando di sfidare le correnti del momento. Appare tutto così vario ma ugualmente affine, un’armonia perfetta creata nelle undici tracce dell’album Slowtide , che fluiscono leggere, dando un’impressione di dissolvenza e senso di pace. Il tutto è una piacevole ascesa ritmica ed emotiva che sfocia nell’ ultimo brano, non a casa chiamato ‘’What a great place’’. Quindi quale posto migliore per lasciarsi trasportare da chi vuole farcela ad emergere, e forse ha trovato la strada giusta per farlo.

Embed



  • Contenuti multimediali

  • Galleria

Nessuna immagine disponibile.