Recensione - Dee Cracks - Sonic Delusions

  • Tracklist :
    01 - Standing On My Head
    02 - Step 4
    03 - Mentalane
    04 - All Along
    05 - Left Out Of Mind
    06 - Shambles
    07 - Montreal Nights
    08 - Mexican Standoff
    09 - It's Been A While
    10 - Watch Out!
    11 - On Your Own
    12 - Substitute
    13 - Holiday Season
    14 - Valentine
    15 - Turn Away
  • Punteggio :
  • Artista :
    Dee Cracks
  • Stato/Regione :
    Austria
  • Data di pubblicazione :
    06 Aprile 2018
  • Prodotto da :
    Pirate Press Records / Dumb Records
  • Social dell'artista :
  • Social dell'etichetta :

Per il loro terzo album i DeeCracks hanno cambiato etichetta, passando da Monster Zero a Pirate Press (Dumb Records si è occupata della versione cd), ma non il loro modo di suonare punk rock.
“Sonic Delusions” infatti esce dallo stereo esattamente come ci si aspetta da un disco del terzetto austriaco: la chitarra tagliente di Matt, la batteria precisa e perfetta di Mike, le buone melodie alternate a decise accelerazioni, per la classica mezzora di derivazione ramonica ben confezionata.
Piena armonia insomma con quanto sentito sui due lp precedenti. A differenza di questi però, trovo “Sonic Delusions” piuttosto scarno in quanto a hit, a pezzi da fingerpoint sotto al palco.
L'iniziale Standing On My Head a dire il vero promette molto bene ma poi scorrendo la tracklist, anche dopo tanti ascolti, riesco solo a trovare pezzi nella media, che sì si fanno apprezzare ma non colpiscono fino in fondo: Mentalane, Shambles, Montreal Night (dedicata a Brandon Carlisle ed introdotta proprio dal suo classico “1-2-3-4”), Valentine (pezzo uscito anche in 7” flexi rosso a forma di cuore), tutte buone canzoni che però reggono poco il confronto con le bombe del passato. Semmai mi incuriosisce positivamente la strumentale Mexican Stand-Off, piazzata a metà album e caratterizzata da ritmi messicanosurfeggianti, e mi fa piacere trovare come ghost track Do Anything You Wanna Do, che ormai dai tanti anni è un cavallo di battaglia nei loro live.
Il mio è comunque un mero gusto personale, come detto all'inizio, a livello di stile e di sound sono sempre i soliti DeeCracks.

Embed



  • Contenuti multimediali

Nessun contenuto multimediale disponibile.


  • Galleria

Nessuna immagine disponibile.